Home > Notizie > Archeologi dell'Università di Tel Aviv scoprono un complesso sacro dell'11 secolo a.C. dalla storia turbolenta

Archeologi dell'Università di Tel Aviv scoprono un complesso sacro dell'11 secolo a.C. dalla storia turbolenta

Fonte de notizia: AFTAU - American Friends Tel Aviv University
Inserito da Ombretta Pisano, il 16/11/2012

Archivio di notizie

Archeologi dell'Università di Tel Aviv scoprono un complesso sacro dell'11 secolo a.C. dalla storia turbolenta

La scoperta è avvenuta presso il Tel di Beth Shemesh. Il complesso è costituito da una struttura in pietra circolare ed elevata e da una costruzione con tre file di pietre piatte e tonde.

I responsabili dello scavo sostengono che questo tempio non ha paralleli altrove e offre nuove prove della una profanazione deliberata di un sito sacro.

L'antico villaggio di Beth Shemes è appartenuto ai filistei, ai cananei e agli israeliti, ed il tempio riflette senz'altro le lotte che caratterizzavano la regione tra il 12 e 11 secolo a. C.

Il tempio non solo è stato distrutto ma anche profanato. Le analisi del sito hanno evidenziato l'uso delle rovine (in particolare quelle della parte più alta della struttura) come recinto per gli animali, probabilmente da parte degli invasori filistei, come gesto simbolico del potere acquisito sui nemici.

Il dr. Zvi Lederman, sostiene che dopo l'abbandono del luogo da parte dei filistei, i discendenti di coloro che avevano edificato l'area vi fecero ritorno e continuarono a fare memoria del luogo sacro, come si evince dalla presenza di alcuni forni non utilizzati per scopi domestici, ma per feste commemorative.

(Foto a destra: Dale Manor.)

35 visualizzazioni